Verbania - C.so Mameli 19
*Culto domenicale ore 10:30

Omegna - Via F.lli Di Dio 64
*Culto domenicale ore 10:30

mercoledì 18 aprile 2012

Verbania: Vigilia festa della liberazione 2012

Conferenza-dibattito: "L’acqua per tutti, una sfida globale"

Un’eco dal Forum Mondiale di Marsiglia, marzo 2012

Centro S. Anna – giovedì 26 aprile,
ore 21.00


promossa dal Gruppo Ecumenico Donne di Verbania

Interviene:

Ing. Evelyne Lyons, docente presso l’Istituto Cattolico di Parigi



GRUPPO ECUMENICO DONNE

Il Gruppo Ecumenico Donne di Verbania quest’anno ha sviluppato i propri incontri mensili di lettura biblica intorno al tema dell’acqua; tema presente nella Bibbia in molti testi fondamentali e ricco di significati spirituali.
L’acqua è anche un tema di grande attualità sociale e politica e - come ogni anno - il nostro gruppo ha il piacere di offrire alla cittadinanza l’opportunità di riflettere insieme.
Proponiamo la testimonianza dal Forum Mondiale sull’Acqua (marzo 2012, a Marsiglia) dell’ing. Evelyne Lyons, docente presso l’Istituto cattolico di Parigi, che ha partecipato sia al Forum istituzionale di Marsiglia che al Forum alternativo delle associazioni.
La conferenza, seguita da dibattito si terrà presso il Centro S. Anna, giovedì 26 aprile, alle ore 21,00:

"L’ACQUA PER TUTTI, UNA SFIDA GLOBALE"

Particolarmente interessante è il fatto che nella sua vita professionale e personale la sig.ra Lyons ha perseguito lo scopo di armonizzare gli aspetti scientifici e gli aspetti spirituali del suo lavoro.
In una società complessa, mondiale, attraversata dall’urgenza di ritrovare un equilibrio con la natura, questo approccio ci offre degli spunti di riflessione per affrontare il tema dell’acqua in un modo che tenga conto sia degli elementi tecnici che spirituali, sociali ed ecologici.

venerdì 6 aprile 2012

Preghiera del Venerdì santo c/o Chiesa Evangelica Metodista di Verbania

Tempio evangelico di Intra
Corso Mameli 19, ore 21
Preghiera:

Signore Gesù, per noi hai sofferto,
per noi sei stato oppresso da tristezza mortale.
Sei stato tradito, rinnegato e abbandonato dai tuoi discepoli.
Hai subito l'odio dei tuoi accusatori e l'indifferenza dei tuoi giudici.
Sei stato crocifisso per noi.

Insegnaci a discernere nel tuo abbassamento
e nelle tue sofferenze la vittoria definitiva sul potere delle tenebre.
Concedici di poter volgere verso la croce,
 lo sguardo del pentimento e della fede.
Non permettere che rendiamo vana la tua croce con i nostri ragionamenti e la povertà della nostra fede.
Fa' che non contribuiamo anche noi a crocifiggerti con la nostra ribellione e la nostra incredulità.
Concedici di confessare sempre che tu sei il Figlio di Dio.
Aumenta la nostra fede, accresci il nostro amore per te.
Tu che vivi e regni in eterno, vieni in nostro aiuto.
Abbi pietà di noi.
Tu sei il nostro solo Signore, nei secoli dei secoli.
Amen.
(Dalla liturgia della Chiesa Evangelica Valdese)

giovedì 5 aprile 2012

Meditazione Giovedì santo

« Chiunque mi vede si fa beffe di me; allunga il labbro, scuote il capo ».

(Salmo 22,7)



Lo scherno ebbe una gran parte nel martirio del nostro Signore. Giuda lo schernì nel giardino; i capi e i sacerdoti lo derisero per dileggio. Erode lo considerò men che nulla; i servitori e i soldati si scagliarono contro di Lui e lo insultarono brutalmente; Pilato e le sue guardie si presero giuoco della Sua regalità; mentre era sulla croce gli furono lanciati lazzi e scherni terribili.
E’ sempre difficile sopportare lo scherno, ma nel dolore duro ed intenso esso ci stronca addirittura. Im¬maginate il Salvatore crocifisso, sommerso di languore al dì là di ogni concezione umana e poi dipingetevi il quadro degli uomini urlanti che scuotevano la testa ed allungavano il labbro nel disprezzo più profondo per la povera vittima sofferente. Certamente, nel Crocifisso, ci doveva essere qualche cosa di più di quello che loro potevano vedere, altrimenti una così grande e svariata folla non avrebbe potuto onorarlo con un tale atteggiamento.
Il male non stava forse confessando proprio nel momento in cui viveva il suo più grande trionfo, che, dopo tutto, non poteva fare altro che prendersi giuoco della bontà divina la quale regnava vittoriosa sulla croce?
O Gesù, uomo disprezzato e rigettato dagli uomini, come hai potuto morire per l'uomo che ti trattò in maniera così malvagia? Il tuo amore è straordinario e, divino. Un amore che supera ogni comprensione. Anche noi ti abbiamo schernito quando non eravamo ancora rigenerati. Ed anche se dopo che la nostra nuova nascita è avvenuta, abbiamo continuato ad amare il mondo, tu hai sparso il tuo sangue per guarire le nostre ferite e moristi per darci la vita.
Oh, potessimo noi metterti sopra un trono glorioso nel cuore di ogni uomo! Noi allora faremmo risuonare le tue lodi sulla terra e sul mare, finché gli nomini non ti adoreranno tutti come un giorno tutti ti re¬spinsero.



O Tu che reggi -i mondi, - Sole di vita,ahi quanto
Tu fosti dagl'immondi- perseguitato ed affranto!
Signor, per nostri falli- soffristi fosti spento,
E abbiamo il purgamento - Pel Sangue Tuo, Signor!



(Tratto da "La Parola del mattino di Charles Spurgeon")

lunedì 2 aprile 2012

Incontri della Settimana santa

CULTO DI GIOVEDI' SANTO

con la celebrazione della Cena del Signore
(l'eucaristia). 
Giovedì 5 aprile 2012, ore 21
c/o  Chiesa Evangelica Metodista di Omegna

***
CULTO DI VENERDI' SANTO

con la celebrazione della Cena del Signore (l'eucaristia). 
Venerdì 6 aprile, ore 21
c/o Chiesa Evangelica Metodista di Verbania Intra

***
CULTO DI PASQUA
con la celebrazione della Cena del Signore (l'eucaristia). 

Domenica 8 aprile
  • Verbania Intra ore 9,15 
  • Omegna ore 11